Problemi di erezione e disfunzione erettile: cosa succede e perchè accade

Problemi di erezione e disfunzione erettile: cosa succede e perchè accade

La capacità di un soggetto di ottenere o mantenere l’erezione può essere influenzata da una varietà di fattori, tra cui la sua salute fisica, la salute psicologica e anche quello che sta succedendo dentro e fuori la camera da letto, sia sul posto di lavoro che a casa.

Squilibri ormonali, stress, stanchezza, ansia da prestazione, problemi di salute, effetti collaterali di alcuni farmaci, problemi di relazione, alcol e droghe possono influenzare l’erezione.

Come ogni problema sessuale, è necessaria una buona informazione per affrontare la questione.

Se ci si pone di fronte al problema con una mente aperta, si può avere l’occasione di intraprendere un dialogo sessuale e porta a sentirsi  più vicini affrontando timori e preoccupazioni.

Cosa succede durante l’erezione.

L’erezione può verificarsi in risposta alla stimolazione fisica, mentale o emotiva; tuttavia, ragazzi e adulti possono avere erezioni senza un motivo facilmente identificabile.

Le cause fisiche di un’erezione accludono: tocco del partner, masturbazione o qualche altro esempio di contatto con il pene o un’altra parte del corpo.

Le cause mentali ed emotive che influenzano l’erezione possono includere: fantasie erotiche, pensieri su un partner, pornografia o semplicemente la visione di un cartellone sexy; cioè qualsiasi cosa in grado di dare benzina emotiva per l’erezione.

Qualunque sia la causa, una volta stimolato il sistema nervoso invia una raffica di segnali per innescare il rilascio di ossido nitrico, che rilassa la muscolatura liscia di rivestimento del pene.

I tessuti spugnosi del pene, i corpi cavernosi ed il corpo spongioso, si ingrandiscono e si riempiono di sangue, aumenta il flusso sanguigno ai genitali e l’eccitazione sessuale.

Un’altra struttura, la tunica albuginea, impedisce al sangue di fluire fuori del pene; mentre i tessuti crescono e continuano a riempirsi di sangue, avviene l’erezione.

Ciò che può interferire con la funzione erettile.

Forse la causa più comune di disfunzione è l’ansia da prestazione.

Molte culture hanno messo in risalto l’uomo esperto in campo sessuale, come se fosse in grado di sapere tutto e di conoscere tutti in modi per soddisfare il partner.

Tale responsabilità può essere stressante e rendere più difficile raggiungere e mantenere un’erezione.

I problemi di salute possono causare problemi erettili, in particolare tra gli uomini di mezza età e gli anziani; legati all’età sono anche condizioni di salute comuni, come la pressione alta, il diabete e il cancro alla prostata oppure l’uso di farmaci e i loro effetti collaterali.

L’alta pressione sanguigna e le malattie cardiache, spesso limitano il flusso di sangue al pene; il diabete, se non trattato, può causare danni al sistema nervoso; la chirurgia per il cancro alla prostata può influenzare il flusso di sangue e la meccanica della funzione erettile; i disturbi ormonali interferiscono con la produzione di testosterone..

Recenti studi hanno dimostrato che la difficoltà nel raggiungere o mantenere l’erezione potrebbe essere un segno precoce di malattie cardiache.

Alcune scelte di vita possono influenzare la funzione erettile, tra queste : l’eccesso di peso, la mancanza di esercizio fisico, le cattive abitudini alimentari, il fumo, l’alcol e le droghe possono contribuire a problemi di erezione.

Spesso, analizzare il problema fisico sottostante porta verso la soluzione dei problemi di erezione.

La maggior parte dei problemi di erezione sono legati all’ansia da prestazione o alla salute fisica di un uomo, ma non bisogna sottovalutare i fattori psicologici.

La depressione, lo stress, il dolore, l’ansia e la paura o il senso di colpa possono causare problemi erettili, come pure  i problemi relazionali.

I farmaci per la disfunzione erettile sono efficaci nel 70% dei casi e per i soggetti con determinate patologie, come il diabete.

La mente e il rapporto sessuale spesso hanno bisogno di attenzione, soprattutto se i problemi di erezione sono di natura psicologica o se colpiscono le relazioni di coppia, come comunemente succede .

Problemi di erezione contro la disfunzione erettile

Si possono avere problemi di erezione e si verificano più spesso di quanto pensiamo.

Ogni uomo avrà occasionalmente problemi a raggiungere o mantenere un’erezione, in molti casi, si tratta di un evento situazionale che non dovrebbe essere motivo di preoccupazione, e non indica una mancanza di attrazione per il partner o una perdita della funzione sessuale.

In altri casi, i problemi di erezione possono indicare la presenza di un problema nella salute di base. I problemi di erezione possono danneggiare l’autostima di un uomo, del suo partner e il rapporto se non si affronta il problema insieme.  

Se i problemi erettili si presentano di tanto in tanto, non sono un vero problema; se persistono per un periodo di tempo abbastanza lungo, si parla di disfunzione erettile.

La disfunzione erettile non è un vero problema a meno che un uomo o la sua compagna non lo considera tale; tuttavia, a causa dell’associazione tra disfunzione erettile e malattie cardiache, un soggetto dovrebbe sempre parlare con lo specialista dei suoi problemi di erezione in modo che si possano escludere altre condizioni di salute.

Come decifrare se la causa è fisica o psicologica.

Quando si parla di problemi di erezione o di disfunzione erettile la causa non può essere chiara.

Il primo compito è quello di valutare i farmaci che si stanno assumendo e se questi possono interferire con il funzionamento sessuale.

Il secondo compito è quello di prendere atto se si è in grado di avere un’erezione durante la notte o al risveglio; questa risposta del corpo è nota come tumescenza notturna del pene e può indicare che si è in grado di avere un’erezione.

Il terzo compito è prendere in considerazione l’esperienza  della masturbazione: se si raggiunge l’eccitazione e l’erezione da soli e non quando si è in compagnia del partner la causa è psicologica.

Questi sono tre aspetti fondamentali di cause fisiche e psicologiche che possono aiutare a determinare che tipo di specialista contattare.

Se la causa è di natura psicologica, è utile consultare uno specialista del sesso o sessuologo.

In generale, i consulenti sessuali e i terapeuti sessuali tendono a dare una formazione specifica sui problemi sessuali.

Lo specialista può essere d’aiuto per entrambi i partner al fine di evitare di saltare a conclusioni affrettate, soprattutto se non hanno mai avuto questo problema prima.

Il fatto è che in alcuni casi i problemi di erezione hanno una componente di salute fisica; molti soggetti soffrono di senso di pressione e questa pressione può interferire con la funzione erettile.

La funzione erettile e l’alcol

 Un paio di drink possono sciogliere le inibizioni, permettendo alle persone di esplorare la loro sessualità in modo rilassato.

Tuttavia, l’alcol può compromettere il funzionamento sessuale in quanto è un sedativo, agisce sul sistema nervoso rallentando le funzioni cerebrali, la respirazione e il polso.

L’effetto è spesso psicologicamente stimolante, dal momento che le emozioni e i desideri fluiscono più liberamente.

Nel corso di un’erezione, il sangue scorre al pene e vi rimane fino a quando non viene rilasciato. L’alcol lavora per dilatare i vasi sanguigni nel corpo, compreso il pene; come risultato, i vasi sanguigni rimangono aperti, il sangue esce fuori e il pene non diventa rigido o raggiunge un certo grado di durezza, ma ha difficoltà a rimanere eretto.

Il consumo di alcol che interferisce regolarmente con la funzione sessuale può essere segno di un problema; può essere utile chiedere la consulenza di uno specialista.

Quando i preservativi interferiscono con la funzione erettile

Molti ragazzi hanno problemi a mantenere l’erezione quando mettono il preservativo.

L’interruzione del gioco sessuale è spesso principio di distrazione, com’è lo stress di mettere il preservativo; altre volte,  interferiscono preoccupazioni più penetranti, come il senso di colpa o l’ansia da prestazione.

È spesso utile non interrompere del tutto il rapporto per mettere il preservativo; il partner può continuare lo sfregamento invece di fermarsi entrambi.

Molti soggetti si lamentano di non riuscire a mantenere l’erezione durante il rapporto sessuale a causa del preservativo che spesso riduce la sensibilità; si  può provare un preservativo in lattice più sottile, come il marchio Kimono, o un preservativo che aderisce correttamente alle dimensioni del pene.

Quali sono le cause della disfunzione erettile?

Ci sono una serie di possibili cause per la disfunzione erettile nei soggetti con sclerosi multipla.

L’eccitazione e l’erezione richiedono una complessa interazione di messaggi nervosi, quando queste vie nervose sono danneggiate, i messaggi dal cervello possono essere ritardati o bloccati, quindi l’erezione non dura a lungo o, in alcuni casi, non si verifica affatto.

Se si dispone di dolore o intorpidimento nella zona genitale, le sensazioni piacevoli possono risultare scomode.

I problemi con le erezioni sono relativamente comuni e la causa potrebbe essere:lo stile di vita, come bere troppo alcool, l’assunzione di farmaci, il sovrappeso o il fumo.

Altre condizioni mediche possono essere: malattie cardiache, diabete, ipertensione e malattie renali; ansia, stress, effetti collaterali dei farmaci.

Come si cura la disfunzione erettile (se il problema è fisico…)?

La disfunzione erettile può essere trattata con una classe di farmaci noti come inibitori PDE5.

Essi sono:

  • Sildenafil citrato (Viagra)
  • Vardenafil (Levitra)
  • Tadalafil (Cialis)

Se questi primi farmaci di prima linea non sono efficaci, ci sono altri approcci che possono essere provati:

  • Alprostadil (Caverject, Viridal Duo) e MUSE
  • Apomorfina (Uprima, Ixense) –
  • Dispositivi di costrizione a vuoto (VCD)
  • Protesi chirurgiche (protesi)

SE IL PROBLEMA E’ PSICOLOGICO, LA CURA PIU’ EFFICACE DIVENTA LA PSICOTERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

Articolo a cura: Dott. Pierpaolo Casto – Psicologo e Psicoterapeuta – Specialista in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

 

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2019 Frontier Theme