Come curare la disfunzione erettile e i problemi di erezione

Come curare la disfunzione erettile e i problemi di erezione

Diagnosi per la disfunzione erettile

Prima di fare una diagnosi di disfunzione erettile che richiede un trattamento, uno specialista indagherà sui sintomi e se essi persistono da almeno tre mesi.

Una volta stabilita la storia clinica di un paziente si faranno ulteriori indagini.

Un test molto semplice, conosciuto come il ‘test francobollo,’ può essere valido per determinare se c’è una causa medica piuttosto che una psicologica.

Questo test verifica la presenza di erezioni notturne – gli uomini di solito hanno 3-5 erezioni in una notte – per vedere se i francobolli applicati intorno al pene prima di andare a dormire siano caduti durante la notte.

I soggetti con disfunzione erettile psicogena di solito hanno erezioni normali durante il sonno e quando si svegliano al mattino, mentre una causa organica spesso previene queste erezioni.

Vale sempre la pena di parlare con uno specialista riguardo i problemi di erezione perché possono essere il primo segnale di una malattia aterosclerotica – restringimento delle arterie- che può portare in seguito a malattie cardiache.

I trattamenti per la disfunzione erettile 

Trattamenti farmacologici per la disfunzione erettile

La prima scelta per il trattamento della disfunzione erettile – una volta che la condizione è stata stabilita come un problema persistente piuttosto temporaneo – è un insieme di farmaci chiamati inibitori della fosfodiesterasi-5 (PDE-5).

 

Cialis, Levitra, e Viagra

I trattamenti più noti per la disfunzione erettile sono il sildenafil (Viagra), il vardenafil (Levitra) e il tadalafil (Cialis).

Tutti, tranne uno di questi, vengono assunti da 30 a 60 minuti prima del rapporto sessuale.

Questi farmaci devono essere prescritti da uno specialista, che può accertare la presenza di disturbi cardiaci e l’uso di altri farmaci.

Vi è una vasta gamma di potenziali effetti collaterali avversi associati a tali farmaci, tra cui: vampate di calore, anomalie visive, perdita dell’udito , dispepsia e mal di testa .

Opzioni farmacologiche meno usate includono la prostaglandina E1, che viene applicata localmente nel pene  tramite un’iniezione; questi farmaci tendono ad essere riservati agli uomini che non possono usufruire del trattamento per via orale.

Dispositivi a vuoto

 I dispositivi a vuoto sono un metodo meccanico per generare l’erezione.

Il pene raggiunge l’erezione tramite l’uso di una pompa a vuoto chiusa attorno ad esso che assorbirà il sangue; viene arrotolato un anello di gomma alla base dell’organo e la penetrazione sessuale potrà  iniziare.

La mancanza di spontaneità con l’uso dei dispositivi a vuoto, e altri problemi potenziali, spingono molti soggetti a trovare trattamenti differenti per la disfunzione erettile.

Altri problemi con tali dispositivi meccanici comprendono:

  • lividi al pene
  • danno tissutale causato dall’anello se lasciato inserito per molto tempo
  • freddezza della punta del pene
  • trattamenti chirurgici
  • impianti
  • protesi del pene
  • trattamenti farmacologici e altre opzioni non invasive.

Queste protesi vengono posizionate chirurgicamente, prendendo la forma di un dispositivo rigonfiato dal fluido quando necessario; la più complicata di queste protesi è la versione a tre pezzi che viene completamente nascosta all’interno del corpo, dando un aspetto normale, sia durante l’erezione che nella fase di pene flaccido.

La protesi viene attivata da una valvola di rilascio che riempie l’impianto di fluido.

Occorre considerare alcuni rischi legati all’impianto di tali protesi:

  • possibilità di infezioni ed erosione
  • guasto meccanico del dispositivo, che richiederebbe un’altra operazione
  • accorciamento del pene.

Chirurgia vascolare

Un’altra opzione chirurgica per alcuni soggetti è la chirurgia vascolare, che tenta di migliorare lo stato dei vasi sanguigni che portano alla disfunzione erettile.

La chirurgia ricostruttiva arteriosa è un’alternativa limitata ai soli casi specifici, cioè a soggetti sani, che hanno acquisito la disfunzione erettile a causa di un’occlusione arteriosa focale (un’arteria bloccata a un certo punto) e in assenza di qualsiasi evidenza di malattia vascolare generalizzata.

Integratori alimentari e trattamenti alternativi per la disfunzione erettile

Non ci sono linee guida seguite dai medici, né fonti di prova fissati che supportano l’uso di integratori alimentari per la disfunzione erettile, come le pillole a base di erbe.

In aggiunta, non essendoci alcuna prova a favore degli integratori, occorre prestare attenzione agli effetti collaterali ad essi legati.

Spesso alcuni di questi integratori vengono venduti come prodotti ‘naturali’, invece, si è scoperto contenere il sildenafil (Viagra),  dando false affermazioni.

E’ stato pubblicato un elenco di tre prodotti da evitare in quanto pericolosi:

  • Yohimbe – ha una serie di potenziali effetti collaterali che potrebbero essere pericolosi
  • Ginkgo biloba – può aumentare il rischio di sanguinamento
  • Horny Goat Weed – può abbassare la pressione sanguigna .

Sono state messe in evidenza tre terapie alternative per la disfunzione erettile che danno risultati positivi e sono generalmente sicure:

  • Ginseng rosso (Panax ginseng) – sembra essere sicuro nel periodo a breve termine; può causare l’insonnia ma migliora la funzione sessuale negli uomini con disfunzione erettile
  • Deidroepiandrosterone (DHEA) – sembra essere sicuro nei bassi dosaggi; può causare acne.
  • Aumenta la libido nelle donne ed è utile nella disfunzione erettile.
  • Arginina – può causare nausea, crampi e diarrea; non deve essere assunto insieme al Viagra;  alte dosi dilatano i vasi sanguigni, stimolando il flusso di sangue che migliora la funzione erettile.
  • L’agopuntura è un trattamento alternativo per la disfunzione erettile, ma non vi sono prove sufficienti per determinarne i benefici o i rischi.
Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Magenta, 64 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2019 Frontier Theme